REGOLAMENTO DI PESCA REGIONE PIEMONTE

Regolamento di pesca Regione Piemonte, se siete interessati ad avere un po’ di informazioni sul regolamento di pesca vigente a livello regionale, potete cliccare sul link qui di seguito e scaricare il Pdf allegato:

Regolmanento pesca Regione Piemonte

Segnaliamo che a partire dal 2015, la Regione Piemonte ha modificato le modalità di rilascio delle licenze di pesca di tipo A (professionale), tipo B (dilettantistica) e tipo D (dilettantistica per stranieri).

Per il rilascio delle licenze di pesca di tipo A, B e D occorrerà effettuare il pagamento di una tassa regionale come di seguito indicato:

  • Licenza di pesca tipo A € 22,00 –  Licenza di tipo B € 12,00 – Licenza di tipo D € 14,00.

Il pagamento potrà avvenire tramite:

  • bollettino generico mod. 123 sul conto corrente postale n.93322337 intestato alla Regione Piemonte, tassa pesca, indicando nell’apposito spazio la seguente causale: licenza di pesca di tipo (A,B o D);
  • bonifico bancario utilizzando il codice IBAN IT 62 D 07601 01000 000093322337 indicando nella causale: tassa pesca licenza di tipo (A,B o D).

Per le Licenze di tipo A e B andrà effettuato il versamento di una soprattassa come di seguito indicato:

  • Licenza di tipo A € 43,00;
  • Licenza di tipo B € 23,00.

Il pagamento potrà avvenire tramite:

  • bollettino generico mod. 123 sullo specifico conto corrente postale intestato alla Regione Piemonte, ma corrispondente alla Provincia di residenza del contribuente, indicando nell’apposito spazio la seguente causale: licenza di pesca di tipo (A o B);
  • bonifico bancario utilizzando il codici IBAN specifici per ogni Provincia e indicando nella causale: soprattassa pesca licenza di tipo (A,B o D).

Cliccando su questo link, potete trovare i codici IBAN relativi alle varie provincie:

http://www.regione.piemonte.it/agri/politiche_agricole/caccia_pesca/licenza.htm


PROVINCIA DI ALESSANDRIA

Per chiunque fosse interessato al regolamento vigente nella provincia di Alessandria ed i suoi principali corsi d’acqua, può cliccare sul link qui di seguito e  scaricare il Pdf allegato:

PESCARE IN PROVINCIA DI ALESSANDRIA


PROVINCIA DI ASTI

Nella provincia di Asti la pesca viene regolamentata dal Regolamento di Pesca Regione Piemonte, quindi per qualsiasi informazioni sui periodi di divieto, misure minime ecc occorre far riferimento al regolamento regionale. Per quanto concerne la pesca sul fiume Tanaro la provincia ha messo a disposizione una cartina indicando per tutto il corso provinciale le zone ove è consentito pescare, i diritti esclusivi di pesca e le zone di divieto. Per chiunque fosse interessato può cliccare sul link qui di seguito e scaricare il Pdf allegato:

Cartina di pesca fiume Tanaro

Per maggiori informazioni sulla pesca nel fiume Tanaro nel tratto con diritto esclusivo di pesca nel comune di Antignano potete cliccare sul link qui di seguito e scaricare il Pdf allegato:

Regolamento pesca comune Antignano


 PROVINCIA DI BIELLA

Per chiunque fosse interessato al regolamento vigente nella provincia di Biella ed i suoi principali corsi d’acqua, può cliccare sul link qui di seguito e  scaricare il Pdf allegato:

Regolamento pesca provincia di Biella


PROVINCIA DI CUNEO

Per chiunque fosse interessato al regolamento vigente nella provincia di Cuneo ed i suoi principali corsi d’acqua, può cliccare sui link qui di seguito e  scaricare i Pdf allegati:

Regolamento di pesca della provincia di Cuneo

Carta acque pescabili provincia di Cuneo

La Provincia di Cuneo ha approvato un aggiornamento del Regolamento di pesca con la Circolare del 2018 che trovate sul link qui di seguito:

circolare_pesca_2019

Qui di seguito trovate l’elenco dei tratti di protezione e ripopolamento ittico validi per il triennio 2019-2021, ove è vietata qualsiasi forma di pesca:

zone di protezione e ripopolamento 2019-2021

Infine la Provincia di Cuneo ha istituito tre nuove zone di pesca “No-kill”:

lungo il Torrente Maira nei comuni di Prazzo, Marmora e Stroppo come da cartina allegata:

Zona no kill Torrente Maira

altre due sono in acque soggette a diritti demaniali direttamente gestiti dalla Provincia, dedicate prevalentemente alla pesca alla carpa, lungo il Fiume Tanaro a Niella Tanaro ed a Narzole.

Per tutte le altre zone no “No-kill” potete consultare il link qui di seguito:

https://www.provincia.cuneo.gov.it/tutela-faunistica-ambientale/pesca/zone-pesca-no-kill


PROVINCIA DI NOVARA

Per chiunque fosse interessato al regolamento vigente nella provincia di Novara ed i suoi principali corsi d’acqua, può cliccare sul link qui di seguito e scaricare il Pdf allegato:

Regolamento Pesca provincia di Novara

La pesca sul Lago Orta  è normata da un regolamento specifico che potete consultate nel link qui di seguito:

Regolamento Lago Orta

La pesca sul Lago Maggiore è regolamentata dalla Convenzione tra la Repubblica Italiana e la Confederazione Svizzera. Per maggiori informazioni potete cliccare sul Regolamento della Provincia di Varese.

FISHING TOUR

E’ un particolare regolamento presente in quasi tutti i corsi d’acqua della Provincia di Novara. Qui di seguito trovate un link da cui scaricare i Pdf inerenti le acque appartenenti al Fishing-tour con la relativa cartina:

Cartina acque Fishing tour

Elenco delle acque – Fishing tour

Per pescare in queste acque occorre, oltre ad essere tesserati FIPSAS, anche avere un permesso di pesca specifico in base alla tipologia di acque in cui si getta la lenza. Le acque Fishing-tour sono divise in Salmonidi e Ciprinidi con differenti permessi. Si specifica che con il permesso Salmonidi è possibile pescare anche nelle acque Ciprinidi. Per sapere dove effettuare i permessi e i relativi costi basta cliccare sul link qui sotto e scaricare il pdf:

Permessi con tariffe

Le tariffe per il 2019 non sono cambiate. Per sapere i regolamenti vigenti in queste acque, basta cliccare sul link qui sotto:

http://www.fipsas.novara.it/regolamento_ft.html

Misure minime e divieti di pesca

Per pescare nelle quattro zone turistiche di pesca indicate nella cartina delle acque del Fishing-tour, dovete far riferimento anche a queste particolari disposizioni:

ZoneTuristiche-di-Pesca-fishing tour


PROVINCIA DI TORINO

Per chiunque fosse interessato al regolamento vigente nella provincia di Torino ed i suoi principali corsi d’acqua, può cliccare sul link qui di seguito e  scaricare il Pdf allegato:

Regolamento pesca Provincia di Torino


PROVINCIA DI VERBANIA

Per chiunque fosse interessato al regolamento vigente nella provincia di Verbania ed i suoi principali corsi d’acqua, può cliccare sui link qui di seguito e  scaricare i Pdf allegati:

Regolamento di pesca provincia di Verbania

Rete idrografia provincia di Verbania

Sul lago d’Orta vige un regolamento specifico in vigore dal 2017. Per chi fosse interessato può consultare il link qui sotto e scaricare il pdf:

Regolamento pesca Lago D’Orta


PROVINCIA DI VERCELLI

Per chiunque fosse interessato al regolamento vigente nella provincia di Vercelli ed i suoi principali corsi d’acqua, può cliccare sui link qui di seguito e  scaricare il Pdf allegato:

Regolamento pesca provincia di Vercelli

Inoltre la Provincia ha recentemente prolungato le zone di protezione e ripopolamento e “no kill” fino al 2022 per le aree di seguito indicate:

Zone di protezione della fauna ittica 2018-2022;

zone di pesca no kill 2018-2022;

A seguito della risposta ricevuta dagli uffici provinciali di Vercelli vi confermiamo che per le misure minime e i periodo di divieto di pesca delle varie specie ittiche si fa riferimento all’allegato B del regolamento regionale n.1/R del 10/01/2012 che trovate a inizio articolo.


Non dimenticate di mettere mi piace sulla nostra pagina Facebook e Instagram!

 

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Enzo ha detto:

    Le province non esistono più e i pescatori dovrebbero poter circolare in tutta la regione non solo in provincia e uno scandalo

     
  2. ettore radice ha detto:

    Non sarebbe ora che tra paesi dell’Unione Europea ci fosse un reciproco scambio???
    Se passo qualche giorno es. in Francia e se un francese li passa in italia, cosa può cambiare nel bilancio del pescato???
    Se sono là, ovviamente non pesco qua… e viceversa!
    D’accordissimo con Renzo

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *