Betta Splendens: pesce combattente

Betta Splendens: il samurai dei pesci

Betta Splendens: colori sgargianti e cuore impavido

Cari amici Pescatori,
oggi vogliamo parlarvi di un pesce dai toni smaglianti, un pesce coraggioso che ama volteggiare nell’acqua…!

Se siete degli amanti degli acquari, sicuramente ne avrete sentito parlare… sono quei pesci tutti colorati con le pinne a forma di coda di pavone dalle tonalità eccezionali… ebbene sì! Stiamo parlando della Betta!

Scopriamo insieme le sue caratteristiche!

BETTA SPLENDENS: DOVE VIVE?

È un pescetto tipico del Sud-est asiatico, in particolare è possibile trovarlo nelle acque ferme, stagnanti con poca corrente tipiche dei canali, delle zone lacustri e delle risaie della Thailandia, Cambogia e Laos. Pinneggiano tra la folta vegetazione al riparo dalla luce e dai riverberi.

BETTA SPLENDENS: CARATTERISTICHE

La Betta è una specie dalle tantissime varietà che si distinguono fra loro principalmente per il colore della loro livrea iridescente.
I colori possono passare dal verde blu metallico al rosso con pinne blu-verde metallizzate all’ocra con riflessi metallici e fasce orizzontali bruno rossastre.

Questi pesci hanno un corpo filiforme, una bocca rivolta verso l’alto e possono misurare fino a 6 cm.

BETTA SPLENDENDS: pinne spettacolari

Avete visto le pinne di questi esemplari? Sono pazzesche! Delle bellissime pinne a velo molto lunghe. Queste pinne maestose hanno dei colori supersgargianti!

Quando pinneggiando nell’acqua sembrano leggere e sinuose come le ampie ruote di seta dei kimono giapponesi!

Provate a guardare qualche video su YouTube, paiono danzare aggraziati muovendo le loro pinne a tempo di samba come le ballerine sudamericane muovono le loro frange morbide e sfavillanti.

Addirittura alcuni esemplari hanno delle pinne talmente sfarzose e voluminose che sembrano le maschere con le piume tipiche del carnevale di Rio!

BETTA SPLENDENS: IL LABIRINTO

La Betta è un pesce dalle mille sorprese e superaccessoriato! Infatti, come i dipnoi, è in grado di prelevare l’ossigeno dall’aria.

Vivendo in acque molto sature si è dovuto adattare, sviluppando un organo chiamato labirinto. Si tratta di un organo dell’apparato respiratorio che gli permette di respirare anche fuori dall’acqua, all’aria aperta. Pazzesco!

E come fanno? Nuotano sino alla superficie dove prendendo boccate d’aria e costruiscono il proprio nido di bolle.

BETTA SPLENDENS E I COMBATTIMENTI CLANDESTINI

Dal titolo di questo articolo avrete capito che si tratta di una specie abbastanza aggressiva, meglio conosciuta come pesce combattente.

Questa aggressività spesso viene sfruttata nel gioco d’azzardo. Esistono circuiti di scommesse sui combattimenti delle Betta. Un’usanza cruenta usata nel passato, ma che purtroppo è ancora presente nei mercati thailandesi.

Durante queste battaglie i due esemplari vengono inseriti in spazi ridotti e costretti a combattere l’uno contro l’altro a suon di morsi e testate fino al momento in cui uno dei due si arrende stremato.

Un’usanza macabra con il solo scopo di intrattenere e alimentare il giro di scommesse. Una crudele realtà che ci fa inorridire!

 

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Filippo ha detto:

    Wow! Che pesce pazzesco!

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *